Kiwi? Addio stitichezza…

Kiwi? Addio stitichezza…

Sapevi che l’Italia è uno di maggiori produttori ed esportatori di

Sapevi che l’Italia è uno di maggiori produttori ed esportatori di kiwi? Sembra strano, visto che nel nostro Paese la pianta che produce questi squisiti frutti è arrivata soltanto verso la fine del secolo scorso, eppure è proprio così.

Il kiwi (Actinidia chinensis è il suo nome scientifico) è una pianta di origine cinese di cui esistono molte varietà con forme e colori diversi; da noi quelle più diffuse sono il kiwi verde e quello oro.
Generalmente vengono consumati freschi, ma nulla vieta di impiegarli per preparare marmellate, confetture, sciroppi o succhi. In genere, nei negozi, si acquistano acerbi così è possibile conservarli meglio; ovviamente vanno fatti maturare per qualche giorno dopo l’acquisto prima di essere consumati.
I kiwi, ricchissimi di vitamina C (85 mg ogni 100 g) e di fibre, sono molto appetibili e quindi è bene non esagerare con il consumo; mezzo kg di questi frutti apporta dalle 300 alle 400 kcal. Possono essere d’aiuto a chi soffre di stitichezza.