Il sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo, così chiamato dalla città di Aleppo

Il sapone di Aleppo, così chiamato dalla città di Aleppo in Siria, è un sapone vegetale, fatto in modo del tutto naturale e artigianale, costituito principalmente da olio di oliva e alloro, ingredienti altamente benefici per la pelle, anche se c’è dell’altro perché il sapone di Aleppo di usi ne ha vari. Si tratta di un prodotto molto antico, tanto che le prime testimonianze di questo sapone risalgono al 2500 a. C. e sono state ritrovate a Babilonia.

È composto di olio d’oliva, olio di alloro, dal quale prende il gradevole aroma, idrossido di sodio (NaOH), noto anche come soda caustica (o dalla pianta Salsola Kali oppure dal semplice sale marino, ed è ciò che indurisce il sapone), acqua di sorgente. Nel sapone di Aleppo le percentuali di olio di oliva e alloro variano a seconda delle varie ricette, ma gli ingredienti sono quelli. La sua composizione priva di conservanti, coloranti, profumi e qualsiasi altro prodotto industriale, lo rende perfetto per le persone di tutti i tipi e le età, in particolare quelli con una certa sensibilità della pelle o dei capelli, e che richiedono cure maggiori.
Viene considerato il più puro di tutti i saponi visto che è biodegradabile e non viene testato su animali, quindi è eco-friendly e il suo consumo viene ritenuto essenziale per la nostra cura quotidiana. È ottimo per l’acne, grazie all’olio di alloro che è antinfiammatorio, antisettico e disinfettante. L’olio di oliva, invece, rende il sapone di Aleppo un toccasana per i capelli, soprattutto in presenza di cute grassa e forfora.

Questo sapone genera anche una schiuma che può essere utilizzata per gli uomini per rasatura del viso e per le gambe o ascelle nelle donne, visto che non produce irritazione cutanea.
Lo si può anche utilizzare per alcuni aspetti della casa, tra cui lavanderia. Un altro vantaggio è che se teniamo nei cassetti e nell’armadio una porzione di sapone di Aleppo dà ai vestiti un piacevole aroma di alloro proteggendo al contempo i capi di abbigliamento dalle tarme.

Bisogna comunque tenere presente che il sapone di Aleppo ha alcune controindicazioni. L’olio di alloro, infatti, può creare problemi se la pelle non è del tutto integra.

È sempre meglio rivolgersi al proprio dermatologo per consigli validi e per evitare che il sapone di Aleppo risulti troppo aggressivo in certe circostanze.