FAR CRESCERE LE PERSONE PER PROMUOVERE LO SVILUPPO RURALE IN TANZANIA

Il caso di Cooperativa Agricola di Legnaia e Progetto Agata Smeralda Onlus a Itigi.

La collaborazione tra Cooperativa Agricola di Legnaia, Progetto Agata Smeralda Onlus e l`Ospedale di Itigi dei Padri del Prezioissimo Sangue, ha portato alla nascita, nel 2014, del CFD (Children and Farm Department). Una realtà con sede presso il St Gaspar Referral Hospital di Itigi, che ha il fine di sviluppare e gestire le attività agricole e zootecniche a sostegno dell’OspedaTanza marzo 2016 1le e di altre attività missionarie, di promuovere nuovi modelli di agricoltura presso la comunità locale e di creare un network capace di scrivere, avviare, gestire e rendicontare vari progetti nella zona centrale della Tanzania. In questo ultimo anno il CFD ha fatto importanti passi in avanti, significativi per tutte le realtà e le persone che vi hanno creduto ed investito. La gestione della Itigi Farm, ovvero delle molteplici attivita` agricole e zootecniche che supportano l`Ospedale di Itigi, continua ad essere condotta da Cooperativa Agricola di Legnaia, in collaborazione con la Scuola (ex Facoltà) di Agraria di Firenze. Tale gestione, oltre ai buoni risultati produttivi, dei quali parleremo piu` avanti, e` stata in grado di mettere in atto una strategia per la promozione e la crescita delle risorse umane locali coinvolte nelle varie attività.

Tanza marzo 2016 2Tramite l’affiancamento giornaliero dello staff, sia nel lavoro nei campi che nella pianificazione e amministrazione delle attività, il CFD è stato capace di infondere e rafforzare capacità gestionali e di leadership nelle persone coinvolte nei vari progetti. L`importante bagaglio di esperienza pratica che queste persone portano con loro è stato accompagnato da una serie di conoscenze e competenze tecnico-scientifiche. In definitiva, si sono formati dei manager capaci di gestire con successo le loro attività; che siano queste la gestione economicamente redditizia di un pollaio o l`organizzazione dei piani di lavoro per il personale avventizio nei campi, o ancora le delicate attività di rendicontazione finanziaria per i vari donatori.

Lo staff del CFD, un totale di 7 persone fisse alle quali si aggiungono i vari lavoratori avventizi a seconda del carico di lavoro, è impegnato giornalmente per diffondere queste competenze alle persone del villaggio. Grazie ai rapporti sempre più stretti che si creano con agricoltori e allevatori del posto che visitano i campi e gli allevamenti modello dell`Ospedale, si ha un continuo scambio di idee e conoscenze.

Quando poi queste si uniscono alla fornitura di servizi e input, come le arature conto terzi o la distribuzione di pulcini di razza migliorata, ecco che il connubio tra mezzi a disposizione e competenze diventa il motore trainante dello sviluppo di tutto il settore rurale della zona.

Grazie al fondamentale contributo del Progetto Agata Smeralda ONLUS, le attività agricole e zootecniche presso l’Ospedale di Itigi hanno avuto uno slancio ed una portata altrimenti impensabile.Tanza marzo 2016 3

Il Progetto Agata Smeralda ONLUS opera da sempre a fianco dei bambini nelle zone più povere del mondo, ma non si occupa solo di sostegno a distanza. In Tanzania, oltre ai 200 bimbi che ricevono ogni anno, grazie al contributo degli adottanti, cibo, istruzione, assistenza sanitaria, vestiario ed in definitiva la possibilità di costruirsi con le proprie mani un futuro migliore, l`associazione fiorentina, sotto la guida del Prof. Mauro Barsi, si è fortemente impegnata a fianco di Cooperativa di Legnaia per quanto riguarda lo sviluppo rurale. La parola d`ordine è concentrare gli sforzi per creare condizioni migliori, nelle quali le future generazioni avranno maggiori possibilità. L`istruzione e la formazione delle persone unite alle migliori prospettive di vita che si vengono a creare a seguito dello sviluppo dei settori trainanti dell’economia dei villaggi, sono una combinazione che può realmente fare la differenza nello sfruttare in maniera sostenibile le enormi potenzialità racchiuse nella terra di questo Paese.

Tanza marzo 2016 4Ad Itigi, Agata Smeralda ha finanziato la ristrutturazione della stalla, l`acquisto di 10 vacche e tutto il necessario per la produzione di foraggio. Tutto questo per fornire la razione di latte giornaliera a circa2.400 bimbi ricoverati ogni anno nel reparto di Pediatria dell`Ospedale.

Cooperativa Agricola di Legnaia con la Scuola di Agraria hanno curato la parte tecnica. E` stata razionalizzata la gestione degli animali utilizzando un più moderno metodo di stabulazione ed è stata messa a punto una razione alimentare in grado di fornire gli animali di tutto il necessario per produrre al massimo delle loro potenzialità, utilizzando prodotti locali. Sono stati fatti accordi con una vicina missione per l’utilizzo di macchine per la produzione di foraggio ed infine sono state individuate delle vacche altamente produttive, di razza frisona, che abbiamo ordinato dal vicino Kenya.Tanza marzo 2016 5

Lo stesso approccio è stato utilizzato per l`ampliamento dell`orto. Cooperativa di Legnaia, a seguito di un intuizione del Dr. Simone Tofani, promosse già dal 2010 lo sviluppo di un orto presso i terreni dell`Ospedale, adottando tecniche di irrigazione che avrebbero permesso l’utilizzo più efficiente possibile dell’acqua. Una prima fase del progetto ha dato ottimi risultati, mostrando come gli ortaggi potessero contribuire sostanzialmente a creare un reddito per supportare l’Ospedale di Itigi. Nel 2015, grazie al finanziamento di Agata Smeralda è stato quindi realizzato un orto di 4 acri completamente irrigato a goccia che darà i suoi primi frutti nella gestione 2016. Questo, oltre a garantire un reddito per l’Ospedale, permette di rifornire la cucina dell’Ospedale di frutta e verdura che viene poi cucinata o distribuita ai pazienti ricoverati.

Tanza marzo 2016 6Cooperativa Agricola di Legnaia, grazie alla secolare esperienza nel settore dell`agricoltura, ha fatto si che venissero introdotte tecniche razionali per la gestione delle coltivazioni e degli allevamenti che hanno fatto rendere il massimo da ogni Euro investito nei progetti. La collaborazione tra le due realtà Fiorentine, Cooperativa di Legnaia e Agata Smeralda, ha in definitiva creato una sinergia votata alla massimizzazione dell`impatto sui beneficiari dei progetti e ad un utilizzo efficiente delle risorse.

Dal punto di vista economico, le attività agricole e zootecniche gestite dal CFD, nel 2015, hanno portato entrate per l’Ospedale per più di 28 milioni di scellini. Se si sommano a quelle del secondo semestre del 2014 le entrate raggiungono la ragguardevole cifra di 50'987'700 Scellini, pari a circa 25'000 euro.

Tanza marzo 2016 7Tenendo conto che il 43% della popolazione della Tanzania vive con meno di 1,25 dollari al giorno, e che nelle zone rurali si concentra la maggior parte di questa fetta di popolazione, si tratta di un risultato ancora più apprezzabile. Lo scorso anno non è stato particolarmente produttivo per l`orto. Si è registrata una leggera flessione nelle entrate, particolarmente evidente nel mese di Luglio. Tale andamento è imputabile a due principali fattori: i lavori di ampliamento dell`orto stesso, che hanno portato ad una momentanea interruzione delle produzioni, ed un forte attacco da parte di un insetto, la Tuta absoluta, che la consulenza di Cooperativa di Legnaia ha permesso di debellare riducendo al minimo le perdite, difatti, le entrate dell`orto si sono comunque attestate a 14'188'000 Scellini (circa 7'000 Euro), e le perdite sul bilancio registrate in alcuni mesi, sono ben compensate dagli andamenti positivi dei restanti. Con l’entrata in produzione dei nuovi 4 acri di terreno irrigati a goccia, finanziati da Agata Smeralda nel corso del 2015, l’obiettivo e’ quello di triplicare le produzioni e le entrate provenienti dall’orto, e di fornire una maggior quantità di verdure per le persone ricoverate in Ospedale.Tanza marzo 2016 8 L`allevamento avicolo, sul quale Agata Smeralda aveva fatto un notevole investimento nel corso del 2014, si sta sviluppando molto velocemente, dimostrandosi ad oggi un settore trainante della Itigi Farm. Rispetto al 2014, gli incassi provenienti dal pollaio sono aumentati dell’80%, la corretta gestione sanitaria, in particolare delle vaccinazione, ha ridotto le perdite di capi e l`allevamento, che conta ad oggi circa 400 capi ha fornito quasi 3 milioni di scellini di incassi (circa 1'500 Euro) e il massimo della produzione dovrebbe essere raggiunto nel 2016. Infine, grazie all`incubatrice, è possibile schiudere le uova degli allevatori del posto rifornendoli quindi di pulcini da utilizzare per sviluppare i loro allevamenti, seguendo il modello del pollaio dell`Ospedale.

Come dimostra il grafico, le performance economiche della Itigi farm sono in costante crescita, nonostante la flessione tra Aprile e Luglio, dovuta principalmente alla riduzione delle entrate dell`orto. Questo trend è destinato a subire un ulteriore miglioramento grazie agli investimenti nel settore degli ortaggi e della produzione di latte. Di particolare rilievo è  il fatto che il costo di gestione dell’orto è diminuito del 52% rispetto allo stesso periodo del 2014, segno evidente di un’efficiente gestione delle risorse finanziarie da parte del personale locale.Tanza marzo 2016 9 E` invece aumentata la spesa relativa al pagamento dei lavoratori avventizi, chiara dimostrazione di come l’orto fornisca una possibilità di lavoro ad un numero sempre maggiore di persone del villaggio. Opportunità destinate ad aumentare nel corso del 2016, quando entreranno in produzione i nuovi settori irrigati a goccia.

Il CFD in questo primo trimestre del 2016 è impegnato ad assumere un coordinatore locale per le varie attività della Itigi Farm, per aumentarne l`efficienza e far si che il CFD sia definitivamente indipendente dalla presenza di personale espatriato fisso, fin dal mese di Giugno del 2016.

In tutto questo Cooperativa di Legnaia continuerà a sostenere la realtà del CFD, conscia di aver creato un sistema formato interamente da persone locali, capace di sviluppare ulteriormente ed in maniera autonoma le varie attività e di gestirne razionalmente la parte tecnica. La Scuola di Agraria continuerà la sua collaborazione con la Cooperativa di Legnaia. Agata Smeralda, nel proseguire il suo lavoro a sostegno dei bambini di questo Paese, potrà andare ben orgogliosa di aver investito in progetti di sviluppo rurale che si auto-sostengono economicamente e che hanno avviato un processo virtuoso che conduce ad uno stabile miglioramento delle condizioni di vita in una delle zone più remote e disagiate dell`Africa; una zona dove le nuove generazioni avranno l’opportunità ed i mezzi per diventare attivi promotori dello sviluppo e della crescita delle proprie comunità.

Itigi 23/02/2016

Gabriele Maneo