Dopo un periodo di riposo in Toscana
Gabriele è rientrato in Tanzania il 22 gennaio
e questa è la sintesi della sua prima relazione.
 
Meteo
Le piogge, seppur non abbondanti ed in ritardo rispetto alle scorse annate,
sono finalmente giunte.
Le scorse stagioni al 31 di Gennaio avevamo avuto in media precipitazioni
per quasi 500 mm.
quest’anno, invece, siamo a circa 300 mm di pioggia comunque,
grazie al fatto che le piogge avute dalla fine di Dicembre sono state
per lo più regolari, le coltivazioni procedono bene seppure con ritardo.
I pareri relativi alla possibilità di quantità di pioggia da febbraio alla fine di marzo
(si andrà poi con aprile nella stagione secca) sono contrastanti.
In questa condizione è consigliabile la pratica della diversificazione colturale,
oltre che della coltivazione di specie e varietà maggiormente resistenti alla siccità,
quali l’impianto di Manioca (per la quale stiamo distribuendo gratuitamente talee)
e la semina di sorgo, miglio e Cajano
(per i quali sono state distribuite delle semente omaggio a vari gruppi)
Le temperature, dopo un continuo innalzamento fino all’arrivo delle piogge,
registrano lievi flessioni delle massime in concomitanza delle giornate più nuvolose,
mentre le minime si mantengono costanti tra i 16 ed i 18 gradi.
 
Agrumeto
L’agrumeto si trova in piena fase di sviluppo vegetativo.
Visto il periodo dell’anno nel quale ci troviamo
le produzioni sono in calo e le fioriture quasi assenti; alla fine delle piogge
vi dovrebbero essere di nuovo abbondanti fioriture e produzioni regolari.
 
Jatropha
Piante rigogliose, mostrano fiori e frutti nelle prime fasi di maturazione.
 
Orto
La produzione di ortaggi prosegue regolare.
La gestione tenuta da Pasko , il coordinatore del’orto. durante l’assenza di Gabriele
è stata buona sia dal punto di vista fitosanitario che dell’organizzazione
delle semine, dei trapianti e delle cure colturali.
Prossimamente verrà installato il nuovo impianto a goccia da 1 acro
(1 acro tanzaniano = 4.900 mq.)  
nella parcella nei pressi della quale sono già stati passati tutti i cavi per il
collegamento elettrico della pompa che servirà l’impianto.
Presso il negozio il lavoro è continuato senza problemi, le vendite sono stabili
e dovrebbero avere un incremento nel mese di febbraio quando entrerà
in produzione la parcella con l’impianto a goccia
da 500 mq. reinstallato dopo il ritrovamento.
Il motocoltivatore ha problemi all’iniettore ma vi è quasi la certezza di trovare
a Dar es Salaam il pezzo di ricambio.
 
 
Frutteti e parcelle.
 
Il frutto della passione ha iniziato le produzioni che si mostrano molto abbondanti.
I frutti sono regolarmente portati al negozio e commercializzati
con elevato apprezzamento da parte dei clienti.
 
 Tanz-gen2013-2
 
E’ stata raccolta la moringa, circa due secchi per un totale di 40 l. di seme
e ci sono ancora frutti immaturi
là dove le piante venivano irrigate per cui si attenderà queste produzioni
prima di procedere alla spremitura per ottenere l’olio.
Le produzioni sia del frutto della passione che della moringa hanno sorpreso
considerando il poco tempo dall’impianto.
Veramente con acqua e tecnica questa terra può dare buoni frutti.
 
Tanz-gen2013-3
 
Parcelle sperimentali
A fine dicembre sono state seminate, in assenza di Gabriele, varietà locali di fagiolo
nano, cece, arachide,fagiolo dall’occhio e mais giallo la cui emergenza è avvenuta
regolarmente e la prima sarchiatura è stata ultimata nei giorni scorsi.
 
Stalla e allevamenti
-        Stalla
La media di produzione di latte è salita a più di 6 litri a capo, grazie alla disponibilità
di erba fresca.
Per quanto riguarda il torello “sterile” c’è stato un consulto con don Vincenzo
che ha consigliato un trattamento da lui seguito in un caso analogo e sarà fatto
un tentativo in quel senso.
-        Apicoltura
Al momento ci sono 20 arnie colonizzate con sciami consistenti e tutti in piena
attività e 2 vuote che sono state rimosse e preparate per catturare nuovi sciami.
In febbraio inizieranno le prime raccolte di miele, in ritardo a causa del ritardo
delle piogge;
in maggio in concomitanza con il picco della fioritura si avranno raccolte migliori
e più abbondanti.
-        Polli
Durante l’assenza di Gabriele i pulcini si sono ammalati, l’Operaio addetto ha tentato
di intervenire ma erano necessari antibiotici particolari che saranno acquistati
a Dodoma per averli a disposizione in caso di nuova necessità.
Il container contenente i pulcini sarà disinfettato, trattato con calce
e lasciato vuoto per un periodo di tempo.
Le produzioni di uova sono costanti e lei pollastre della prima schiusa nel giro
di un mesetto
dovrebbero iniziare a deporre le uova.
Si è rotta la macchina per triturare e mischiare gli elementi della dieta di polli e conigli
e ne sarà acquistata dall’ospedale una nuova appena possibile.
-        Conigli
Le nidiate dei conigli sono state tolte dalle gabbie con le madri e trasferite
in un recinto apposito.
A breve avremo nuovi accoppiamenti.
 
Tanz-gen2013-1
 
Miyuji
L’ uva non è ancora giunta a maturazione per il ritardo delle piogge.
Padre hanry dovrebbe fare la prima vinificazione a febbraio.
 
Varie
Gabriele in questo momento è privo di macchina, all’inizio di febbraio arriverà da
Dar la guarnizione mancante e quindi potrà andare a Dodoma a acquistare i semi
di girasole da piantare a Manyoni, gli antibiotici per i pulcini
ed altro materiale necessario, si recherà poi a Miyuji a verificare lo stato della cantina,
passerà da Manyoni per la semina del girasole e dei ceci e quindi, rientrato ad Itigi,
farà il giro dei gruppi dei coltivatori esterni ai quali sono stati distribuiti 6 q.li di seme
di mais della varietà precoce TAN 250 per verificare l’andamento della coltura.    
Anche in assenza di Gabriele sono proseguite, compatibilmente con le condizioni
meteorologiche, le lavorazioni con il trattore nei campi dei coltivatori esterni.