tanz-agosto1

Gabriele è rientrato da un mese ad Itigi e sta riorganizzando e sviluppando l’attività.

In Tanzania agosto è il mese centrale dell’inverno e della stagione secca; la temperatura ad Itigi oscilla fra i 14°dell’alba e i 29° delle prime ore del pomeriggio.

Le erbe sono ormai tutte secche e molti alberi sono senza foglie.

La situazione che ha trovato Gabriele è complessivamente positiva.

Tanz5

L’agrumeto e gli orti sono in produzione. La stalla e gli altri allevamenti funzionali.

Prima dell’inizio della prossima stagione delle piogge saranno effettuate potature e, dove necessario, trattamenti antiparassitari.

Il programma è di incrementare l’orto con l’irrigazione a goccia per altri mq. 1.000 in modo da soddisfare la sempre maggiore richiesta di ortaggi., utilizzando per questo le offerte che sono state date a Gabriele durante la festa sociale in Cooperativa e ricevute da altre persone.

I nuovi impianti di alberi da frutto (mango, banani, guava, avocadi, nuovi agrumi) stanno crescendo ed i frutti della passione e la papaia hanno già i primi frutti allegati. Le piante di moringa oleifera hanno superato i due metri di altezza e quelle irrigate fanno fiori e frutti.

Nel settore per le colture non irrigate sono stati raccolti 8 sacchi di semi di cajano (pisello dei tropici) e in parte saranno distribuiti ad agricoltori locali perché inizino a coltivarlo.

La manioca continua a crescere e gelso e laucena sono regolarmente sfalciati per integrare con vegetali verdi il fieno dato ai bovini.

 

Tanz3

 

Alcune vacche, approfittando della distrazione del guardiano, hanno nuovamente mangiato le pale delle piante di opuntia (fico d’ India) confermando così che è un alimento gradito ma compromettendo nuovamente l’impianto realizzato due anni fa.

I polli sono cresciuti e le galline hanno iniziato a produrre le uova; il programma attuale prevede la produzione di circa 10 uova al giorno e la destinazione delle uova delle migliori galline per la cova con le incubatrici, spedite a marzo dalla cooperativa insieme ad altro materiale, ed arrivate in questi giorni ad Itigi: questo darà la possibilità di arrivare ad avere circa 50 capi con una produzione ottimale di 40 uova al giorno in modo da avere la possibilità di vendere una parte di uova .

Tanz-agosto2

Le incubatrici saranno destinate anche alla produzione di pulcini per gli allevatori della zona.

Le coniglie si sono accoppiate e nelle 27 arnie realizzate ed installate presso l’Ospedale le famiglie di api sono attualmente in riposo vista l’assenza di fioriture importanti.

La produzione di latte media è scesa a l. 5 al giorno a vacca, sia a causa della stagione secca che limita la disponibilità di cibo, sia per il fatto che diverse vacche sono prossime al parto. L’obiettivo primario è avere a disposizione attrezzature più efficienti per la fienagione in modo da ottenere fieno più abbondante per tutta la stagione secca.


A Miyuji il lavoro dell’impianto idrico è quasi terminato, è iniziata la seconda vendemmia 2012 e stanno per riprendere i lavori per impiantare nuovi filari di viti. Durante la stagione secca saranno effettuati gli scassi e le concimazioni e alla ripresa delle piogge avverrà l’impianto delle barbatelle. Presso la parte di vigneto reimpiantato sarà posta una targa a ricordo del contributo della Fondazione Marchi e della Facoltà di Agraria di Firenze.