Dall’inizio del mese Gabriele è affiancato da Francesca Lanciano, una neo laureata in agraria all’Università di Perugia che ha chiesto ai missionari CPPS di affiancare per alcuni mesi Gabriele. Francesca è figlia di un apicoltore calabrese ed è esperta anche di piccoli allevamenti.

Meteo

Nel mese di marzo la pioggia è stata circa di 100 mm.; l’ultima pioggia abbondante è stata a fine mese e sarà, probabilmente l’ultima o una delle ultime prima dell’inizio della stagione secca che durerà fino al prossimo Novembre. Sarà ancora possibile produrre fieno mentre sono ritardati i raccolti perché i semi sono ancora umidi.

Agrumeto

Agrumeto vecchio: Continuano regolari le produzioni.

Agrumeto nuovo: Prosegue il buono sviluppo vegetativo delle nuove piante che fa prevedere le prime produzioni il prossimo anno.

 

Jatropha

Dopo le piogge della prima metà di Marzo abbiamo assistito ad una nuova crescita vegetativa, ma ancora non vi sono nuove fioriture. La situazione fitosanitaria è sotto controllo.Resta in piedi l’ipotesi della visita a maggio a quelle realtà che utilizzano già l’olio per fini energetici.

 

Orto e campi

L’attività ha subito un forte rallentamento a seguito del furto del nuovo impianto di irrigazione a goccia; in questo periodo l’attività si è limitata al mantenimento delle colture in atto e alle fornitura interne all’ospedale.

 

Campi sperimentali

Mais: Si aspetta che l’umidità della granella scenda sotto il 13% per iniziare la raccolta ed elaborare i dati sulle diverse varietà di mais in prova.

 

Miglio e Sorgo: Nessuna novità particolare, le piante sono in buono stato, in fase di maturazione.

 

Parcella per annate siccitose

Mais da raccogliere a breve, numerose piante allettate dall’ultima pioggia. Leguminose in consociazione mostrano sviluppo ridotto, ma si potrà comunque ottenere qualche produzione. Manioca, Moringa, Papaia e Cajano non presentano problemi e fanno presagire buone produzioni.

 

Frutteti

Nuovi frutteti

I nuovi impianti presso l’Ospedale sono ben attecchiti, è stato piazzato un tutore. La situazione termiti è sotto controllo e proseguono regolari annaffiature e sarchiature ad opera di personale dell’Ospedale. Purtroppo le barbatelle di viti acquistate non sono risultate vitali ed andranno reimpiantate alla prossima stagione delle piogge. Il frutto della passione è stato legato sui filari e si sta sviluppando molto velocemente. I banani sono completamente attecchiti e stanno mettendo le prime nuove foglie. Anche i mango, dopo l’ultimo reimpianto, sono tutti in buone condizioni. Papaie, Moringa e Avocado non mostrano nessun problema.

 

Frutteti italiani

Non mostrano segni di produzione.

 

Laghetto

E’ stata acquistata una nuova rete di dimensioni idonee per procedere alla prossima pesca.

 

Coltivatori esterni

E’ stato fatto un incontro formativo presso il villaggio di Itagata sull’apicoltura e la produzione di miele a cura di Francesca Lanciano. Hanno partecipato circa 50 persone e molti si sono dichiarati interessati. È stata lasciata ai capi del villaggio, per una settimana, un’arnia di tipo top bar, in modo da fungere come modello per i falegnami locali. Questi potranno riprodurla in maniera autonoma e gli abitanti della zona potranno utilizzare questo tipo di arnie, semplici, ma che garantiscono buone produzioni.

Tanz-marzo1

 

Stalla e allevamenti

Sono stati venduti i maschi adulti. E’ stata data al torello giovane l’ultima possibilità di mostrare le sue capacità riproduttive, vi è l’ipotesi, caldeggiata dall’ospedale, di acquistare alcune vacche con buona attitudine lattifera.

Grazie alla presenza di Francesca sono iniziate queste nuove attività:

-          Apicoltura: è stato contattato un apicoltore che opera per conto del governo e sono stati scelti e acquistati i tipi di arnie più adatte alla zona (arnie top bar). Non appena saranno disponibili tute e maschere protettive saranno raccolti i primi sciami selvatici (molto frequenti nella zona) per iniziare questa attività.

-          Polli: è stato realizzato il pollaio utilizzando due container uniti e ben arieggiati con annesso spazio esterno recintato per il pascolamento.

Sono stati acquistati 30 pulcini. L’obiettivo è quello di selezionare i polli migliori ed avviare una produzione di uova.

-          Conigli: due container uniti, anche questi ben arieggiati, sono stati destinato all’allevamento dei conigli. Il fabbro dell’ospedale sta finendo le gabbie. Nel corso del mese di aprile è prevista l’introduzione dei primi conigli riproduttori.

Tanz-marzo2Tanz-marzo3

 

 

Alimenti per gli animali per la stagione secca.

Tutte le piante (opunzie, gelso, leucaena) stanno crescendo senza problemi.

 

Miyuji

Sotto la direzione di padre Henry sono iniziati i lavori per il nuovo impianto idrico. A breve dovrebbero iniziare i lavori per il nuovo vigneto.

 

Varie

Gabriele e Francesca, su richiesta dei missionari tanzaniani, hanno visionato un’ampia zona di terreni verso la costa, di proprietà dei missionari, dove sono iniziate coltivazioni di ananas. Scopo della visita è preparare. insieme ai missionari, un progetto agricolo considerato che si tratta di terreni potenzialmente fertili e con disponibilità di acqua nel sottosuolo.

 

                       Buona Pasqua! Pasaka Njema!