Meteo

Il mese di dicembre è stato molto piovoso, nella zona di Dar Es Saalam c’ è stata anche una alluvione con morti e ponti crollati. Nelle zone interne con terreno a fondo sabbioso come Itigi questo non ha creato problemi mentre nelle zone argillose ristagni di acqua hanno creato difficoltà nei campi dove era già stato seminato il mais.

 

Agrumeto

Agrumeto vecchio

Le produzioni continuano regolari e davvero abbondanti (sono stati fatti numerosi complimenti da parte di personale vario dell’Ospedale per le produzioni che sembra non fossero state mai così abbondanti), la situazione fitosanitaria a seguito delle piogge è ottima e l’operaio dell’agrumeto sta iniziano con le sarchiature per contenere le infestanti che a seguito delle ultime piogge si sono notevolmente sviluppate.
Agrumeto nuovo. Nessun problema fitosanitario rilevato, le piante sono in piena fase di sviluppo vegetativo.

 

Jatropha

Nei campi sperimentali le piante sono in piena fioritura, sono iniziate le prime allegazioni. Nei campi le piante trapiantate sembrano attecchite senza problemi. Le altre piante mostrano un rigoglioso sviluppo vegetativo e sono nelle prime fasi di fioritura. In semenzaio nuovi semi hanno germinato e saranno trapiantati a fine Gennaio.

 

Orto e campi

La situazione generale è buona, le piogge hanno migliorato le percentuali di attecchimento dei trapianti, le germinazioni e lo sviluppo stesso delle piante; i trattamenti sono stati tempestivi e hanno impedito al momento la diffusione di patologie fungine. È necessario molto lavoro per le sarchiature e la rimozione delle infestanti in generale che gestirà Vitus in quanto Gabriele il 21 dicembre è rientrato in Italia, al ritorno di Gabriele verrà realizzato l’impianto di irrigazione a goccia che permetterà una ulteriore espansione dell’orto.
Prosegue la vendita di ortaggi in eccesso ai dipendenti dell’ospedale ed ad acquirenti esterni.

 

Campi sperimentali

Mais

Le diverse prove al momento non mostrano differenze, tutte le piante sono alla fase di 4°-5° foglia e non vi sono fallanze, Vitus è stato davvero tempestivo nell’effettuare un trattamento contro delle larve defogliatrici che avevano attaccato la coltura e adesso non vi sono problemi di sorta. Ho lasciato indicazione di effettuare il diradamento e la prima sarchiatura appena le piogge si fermano per un po’.
 

Miglio e Sorgo

Le semine delle 2 varietà di sorgo e di quella di miglio alto sono andate a buon fine, l’emergenza è stata regolare e le piante sono in piena fase di crescita.
La semina del miglio basso invece appare molto irregolare, essendo seme locale, comperato al mercato, è possibile che la germinazione non sia stata buona. Nella seconda parte del mese è stata effettuata una nuova semina.

 

Parcella per annate siccitose
Le talee di Manioca sono tutte attecchite tranne 2 che saranno sostituite a breve. E’ stato effettuato l’impianto di Moringa oleifera e di Papaia. Le diverse varietà di mais, il sorgo, il miglio alto e il Cajano sono germinate regolarmente e stanno crescendo. Il miglio basso andrà riseminato anche qui. Sono stati effettuati diradamenti e le sarchiature e saranno seminate le consociazione con le leguminose tra i filari di mais.

 

Frutteto

Nuovi frutteti
Ultimato lo scasso e le letamazioni per tutti i nuovi fruttiferi da impiantare e per la vite.
L’impianto avverrà a gennaio.
Quantità e le tipologie di piante: Mango 30, Banani 83, Vite 120, Frutto della passione 40, Moringa 22 (oltre alle 12 nella zona della parcella per anni siccitosi). Avocado 10. Le papaie sono state impiantate nella parcella per anni siccitosi e altre saranno impiantate nella zona dell’orto tra le varie prode.
Fruttiferi Italiani : nessuna novità di rilievo, tutte le piante sono in fase di sviluppo vegetativo.

 

Laghetto

Nel laghetto prosegue la crescita dei pesci immessi. Dovranno essere ridotte le piante acquatiche per poter effettuare la prima pesca.

 

Coltivatori esterni

Sono stati instaurati rapporti con circa 100 agricoltori ai quali Gabriele ha acquistato i semi delle varietà di mais (Kg. 600 circa) ritenute le più idonee per quell’ambiente. Il programma prevede di individuare per ogni gruppo un capogruppo che tenga i contatti con Gabriele per qualunque esigenza.

Stalla

E’ stato rimesso con le vacche il vecchio toro. Il toro giovane sarà riprovato fra qualche mese.
A seguito delle piogge i pascoli sono tornati produttivi e le produzioni stanno risalendo
Fico d’india (opuntia), gelso e laucenia sono in pieno sviluppo vegetativo.

 

Miyuji

Padre Hery Matandula ha completato a dicembre la formazione presso la Facoltà di agraria di Firenze e l’azienda dell’Università a Montepaldi ricevendo gli attestati di frequenza; rientrerà a Miyuji ai primi di gennaio insieme a Gabriele e a Marco Puleo, l’enotecnico della cantina sociale dei Colli fiorentini che affiancherà padre Henry nei primi giorni di attività.

 

Facoltà di Agraria

Il tesista sta proseguendo gli esperimenti richiesti dalla tesi.
Il Preside della facoltà di agraria ha ricevuto dalla Fondazione Marchi un contributo destinato al vigneto e alla cantina di Miyuji.

 

Auto

Il fuoristrada usato acquistato dai Missionari per facilitare gli spostamenti di Gabriele è stato completamente revisionato.

 

Varie

Gabriele, rientrato in Italia per le festività natalizie, riparte per la Tanzania il 9 gennaio.