Erano gli albori del secolo '900 quando un frate cappuccino, Padre Pancrazio, figlio di contadini degli orti intorno a Firenze, riuniva gli agricoltori all'ombra dei loro bindoli, strappandoli dal loro indefesso lavoro per parlare loro della Cooperazione, della necessità di unirsi per rendere più vantaggioso, oltreché più umano, il faticoso lavoro dei campi Un gruppo di coraggiosi delle famiglie dei Bechi, Pinzani, Palchetti, Salvatori, Turchini, Salani, Massetti, Bensi, Calandri, Chiari, Mecocci, Parrini, Santoni, Basagli, Bellini, Viti, Dell'Aitante, fece proprie quelle idee e nel 1903 fondò il primo nucleo di quella che è diventata la Cooperativa Agricola di Legnaia. Tanti, in breve tempo li seguirono, fino a far divenire la Cooperativa il principale punto di riferimento dei produttori del contado fiorentino.

Oltre cento anni sono trascorsi: in questo periodo di grandi avvenimenti e trasformazioni sono nate e morte ideologie, sono crollati regimi ed imperi ma l'idea di Cooperazione è ancora viva più che mai. Oggi la Cooperativa Agricola di Legnaia è una realtà affermata con oltre 600 Soci, in gran parte dell'area fiorentina ma anche di altre zone della Toscana e dell'Italia che coltivano oltre 50.000 ha di terreno, un centro di produzione ortoflorovivaistico, un'attività importante nel settore ortofrutticolo all'interno del mercato di Novoli , 8 punti vendita e 4 società controllate, la Legnaia Vivai, la Legnaia Ortofrutta, la legnaia Pistoiese e la Legnaia Progetto Novoli. Una Cooperativa continuamente in crescita nel settore dell'assistenza tecnica ai soci e nella commercializzazione dei loro prodotti, della vendita dei prodotti per l'agricoltura, il giardinaggio e "la vita in campagna".

Da sempre condividiamo i valori di rispetto per l'uomo, la terra e i suoi frutti, di tradizione e competenza e di cooperazione e solidarietà. Far conoscere il ritmo delle stagioni e della natura, essere un punto di incontro fra il mondo della produzione e quello del consumo è uno dei nostri obiettivi. La nostra è davvero una storia d'amore fra noi e la nostra terra.